La dieta Dukan del Dr. Dukan

La dieta Dukan è affidabile come spesso leggiamo? Oppure sono tutte dicerie? E come funziona questa famosa dieta?

Il consiglio, prima di iniziare una dieta è quello farsi seguire da una nutrizionista o da una dietologa, che conoscono bene questo campo e ti permetteranno di perdere peso o riprendere la forma fisica nel modo migliore e nel più adatto alla tua persona.

Chi è il Dr. Dukan? E’ un medico che nel 2002 ha avuto una fantastica idea, creare una dieta senza rinunciare al buon cibo! Questa dieta ha riscosso molto successo, dal passaparola, dal quale il Dr. Dukan ha preso spunto per renderla una vera e propria dieta a livello mondiale.

La prima nozione sulla Dieta Dukan è comprenderne il funzionamento, è divisa in diverse fasi temporali.

La dieta Dukan del Dr. Dukan

Fasi dieta Dukan

La prima fase: Attacco, gli alimenti consentiti in questa fase sono crusca, pesce, uova e proteine.

La seconda fase: Introduzione , è possibile inserire le verdure, ma sono assolutamente vietati prodotti con amido, quindi patate e mais, sono consigliate le verdure verdi zucchine, sedano, asparagi.

La seconda fase: Alternanza in questa fase si alternano le due precedenti, per due giorni vanno rispettate le richieste nutrizionali della prima fase, per altri due giorni si possono integrare gli alimenti riferiti alla seconda fase, e così via.

La terza e ultima fase: Consolidamento, in questa fase ci si dedica al consolidamento e al mantenimento della forma fisica, integrando movimento fisico.

Questa dieta è tanto sfiziosa quanto difficile, soprattutto nella prima fase, in cui ci si ritrova da un giorno all’altro a mangiare pochi alimenti e soprattutto quelli meno utilizzati in cucina, che però ci permette di dimagrire senza rinunciare allo sfizio della tanto adorata carne!

Assolutamente vietati pane e pasta per tutta la durata della dieta, limite che verrà presto dimenticato, con l’arrivo dei risultati sul vostro fisico.

Questo articolo è già stato letto 1339 volte! Condividilo e aiutaci a renderlo popolare!

Lascia un commento