Cuperosi e Rosacea

La Cuperosi è un problema frequente dovuto alla vasodilatazione, (detto propriamente “flush”) che porta nel tempo alla comparsa di capillari dilatati, le teleangectasia. L’evoluzione possibile della Cuperosi è la Rosacea, cioè la comparsa di papule e pustole sul viso. Spesso i capillari insorgono su un fondo eritematoso, la cosiddetta eritrosi. Per evitare il flush bisogna seguire adeguate norme igieniche. vedi sito www.rosacea.org

Il metodo più moderno per trattare i capillari del viso è costituito dalla Laserterapia.

CuperosiGeneralmente i vasi di maggiore calibro e di colore blu rispondono meglio alle lunghezze d’onda maggiori mentre le teleangectasie molto fini e superficiali sono più sensibili alle lunghezze d’onda più basse. I vasi sottili e superficiali si trattano meglio con laser Ktp 532 che risulta nettamente meno doloroso degli altri tipi di Laser. e non da effetto porpora. L’eritrosi può essere trattata con dye laser oppure con luce pulsata (540) L’angioma va trattato con dye laser.

Secondo i dati della letteratura, il laser KTP è il miglior laser per la Couperosi.

Il “flush” e le sue cause scatenanti

La cosmetologia della couperose

Le lesioni vascolari trattabili con laser

Le foto di pazienti prima e dopo il laser

Un panorama più completo sui laser vascolari

Questo articolo è già stato letto 1947 volte! Condividilo e aiutaci a renderlo popolare!

Lascia un commento